"Passeggiata" di George Gershwin

Questo brano è stato scritto da George Gershwin, un compositore che sembra molto moderno anche se moderno, in realtà, non lo è. Eppure la sua musica ha avuto il merito di scuotere un po’ il modo di comporre del tempo con i suoi ritmi sincopati e folk.

 

Come come? Cosa vuol dire folk? Cosa vuol dire sincopato?

La musica folk è la musica che prende le sue idee dalle canzoni tradizionali, tipo “Giro giro tondo”: da quelle che per esempio una bisnonna cantava alla sua bambina che poi da grande ha avuto un’altra bambina a cui cantare quelle canzoni e così via. È la musica popolare che, in ogni paese del mondo, ciascuno conosce bene perché scorre nelle sue vene. È quella musica che l'orecchio riconosce subito come familiare.

 

“Sì, ma cosa vuol dire sincopato?” chiederete voi. Avete presente quando la mattina vi alzate ancora pieni di sonno e non camminate bene dritti? Sembra che i piedi vadano avanti a volte più velocemente altre più lentamente. Ecco, quella musica ti dà proprio quella sensazione. Un po’ come quando si porta il cane a passeggio: ci si ferma perché sta annusando un fiore o si corre improvvisamente perché sta inseguendo uno scoiattolo.

 

E ora che ci penso bene il titolo di questa musica è proprio “Promenade (Walking the dog)”. Dove “Promenade” è una parola francese che significa “passeggiata” e “Walking the dog” significa proprio “Portare a passeggio il cane”, diciamo così.

 

Quante cose si vedono camminando per strada, eh? Gli alberi, i bambini che giocano, l’autobus che si ferma al semaforo, la gente che ride, che parla, che mangia il gelato. In questi giorni camminiamo un po’ meno, questo è vero.

 

Ma con la fantasia possiamo farlo ogni volta che lo desideriamo.

 

Se poi la musica è quella di Gershwin, beh, allora…