Per parlarti di questo brano ho deciso di non rivelarti subito il titolo perché il suo compositore, Claude Debussy, aveva una fantasia talmente sfrenata che... decise di scrivere il titolo solo alla fine del pezzo! Per questo, quando suono i suoi preludi, chiudo gli occhi per vedere le immagini che la sua musica mi suggerisce. E quando il pezzo è finito riparo gli occhi e scopro a quale titolo Debussy aveva pensato.

 

Perciò... chiudi gli occhi.

E lascia che la musica ti parli.

E quando sarà finita, solo quando sarà finita, prova a guardare sotto il video!

Non sbirciare!
Ascolta attentamente la musica, prima!

"La danza di Puck" di Claude Debussy

Debussy ha messo in musica la danza di Puck, un folletto dispettoso che si credeva esistesse tanto tempo fa. E se hai ascoltato bene ti sembra davvero di vederlo saltellare e correre e poi dicolpo avvicinarsi sorridente per poi scappare via. Quel matto d'un Puck!